domenica 18 settembre 2011

Prequel (parte prima)


16 agosto
Finalmente si parte! 
ore 4.00 del mattino, i bambini svegli e eccitatissimi, valige pronte, si chiude casa e si va. Destinazione: California! Ci attendono 16 ore di volo, un primo scalo ad Amsterdam e poi San Francisco. Wow, sembra incredibile, ma mai ci saremo immaginati quanto incredibilmente si sarebbe rivelata l'avventura. 
Finalmente arrivati stanchi morti in albergo, decidiamo di fare il primo giro in città. I bambini sono stanchi e si sono presto addormentati in macchina.  

Aeroporto di San Francisco

17 agosto

  Eccoci San Francisco. Iniziamo con un museo stupendo per i ragazzi: l’Exploratorium. Un insieme di esperimenti scientifici a portata di bambino. Quattro ore a giocare ai piccoli Einstein. Poi siamo andati in gita nella baia con il battello. Abbiamo visto Alcatraz, il Golden Bridge … Una bella gita salvo la temperatura. Gelida. E ad attenderci sulla banchina al ritorno una colonia di leoni marini.




18 agosto
Oggi si accontentano i grandi: un pizzosissimo museo di Arte Moderna, ma nel pomeriggio un'altra  piccola avventura per i nostri cuccioli: appesi fuori dal famoso cable car con mamma terrorrizzata al seguito.
 .
Cable Car

19 agosto
Ultimo giorno a San Francisco, destinazione: il museo delle scienze. Un posto straordinario, con una biosfera piena di pappagalli e farfalle, un planetario 3D e un sacco di pesci.
Ai ragazzi è piaciuto molto, ma anche a noi!
Il pomeriggio è stato dedicato a una lunga passeggiata per le vie di San Francisco e a un pochino di shopping.










20 agosto
Partenza per Lake Tahoe. La mattina facciamo ancora un piccolo giro a San Francisco e finalmente vediamo anche il Golden Gate per intero.
Poi ci avviamo verso la nostra destinazione a 2000 metri sul livello del mare.
Lake Tahoe è veramente un posto straordinario. La strada che conduce al lago passa in mezzo a boschi sontuosi. Arrivati a Lake Tahoe ci attraversano la strada tre coyote o tre lupi. Siamo rimasi senza parole. Mai visti così da vicino questi animali.

 21 agosto
Colazione al "Best breakfast in Lake Tahoe".
Poi  partenza per visitare il lago. Comincio a non stare benissimo. Un pochino di nausea. Pensiamo alla colazione forse un pochino pesante. O all'altitudine. Dopo le prime 20 miglia torno in albergo e Michail e i bambini vanno a fare una gita  in un parco vicino al lago con tappa per il bagno.
Si incontrano molti amici animali lungo la strada.
 









Il bagno nel lago è bello fresco ma la sabbia è calda.
Ibambini si divertono a scavarsi delle buche e a farsi sotterrare lasciando la testa fuori.
Proprio divertente!



22 agosto
Nuova tappa Lee Vining
La mattina successiva andiamo verso sud, ma siamo sempre in montagna. La macchina mi far star male, ma cerco di badarci. Riesco a cenare senza problemi. Ci fermiamo in un piccolo motel pieno di fiori.









23 agosto
Anche stamattina non mi sento bene, Michail e i bambini vanno da soli a vedere lo Yosemite National Park: Montagne da scalare, una cascata, un fiume, i cervi, i bambini sono estasiati

24 agosto
Nuova tappa: Los Angeles. Stamattina lasciamo Lee Vining per andare a Los Angeles riattraversando il parco. Da qui per me si apre un buco nero: ricordo l'ingresso al parco, ricordo la cascata ... e poi più nulla.

Nessun commento:

Posta un commento